Quick Menu di navigazione :

  1. Vai al contenuto
  2. Vai alla sezione del menu principale
  3. Vai al motore di ricerca
  4. Vai al menu di aiuto
  5. Vai alla banner
  6. Vai alla lista di scorciatoie

Informativa: Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookieclicca qui . Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.Ok

Aiuto :

  1. Sanofi nel mondo |
     
  2. Siti italiani |
     
  3. Azionisti |
  4. Contatti |
  5. Press |
  6. Mappa del sito |
  7. Guida
  1. Dimensione Caratteri 

    Ridurre Aumentare  
 
 

News

Contatti

Se sei un giornalista, accedi all'area media

Contatto :

Sanofi-aventis porta a termine con successo l’offerta di scambio su Genzyme corporation

L’azienda annuncia ulteriori 4 giorni a disposizione degli azionisti che ancora non hanno aderito all’offerta

Genzyme diventa società controllata di sanofi-aventis, ampliandone la presenza in ambito biotecnologico, anche nelle patologie rare

 

Parigi, Francia – 4 aprile, 2011 - Sanofi-aventis (EURONEXT: SAN e NYSE: SNY) ha annunciato oggi che la propria offerta di scambio su tutte le azioni ordinarie in circolazione del capitale di Genzyme (NASDAQ: GENZ) è andata a buon fine.

Il termine dell’offerta di scambio e per l’esercizio dei diritti di recesso è scaduto alle ore 23:59, ora della città di New York, del 1 aprile 2011. Il depositario per l’offerta di scambio ha comunicato a sanofi-aventis che alla scadenza dell’offerta, le adesioni validamente ricevute e non ritirate sono state pari a 224.528.469 azioni ordinarie di Genzyme (comprese 43.285.259  azioni soggette a garanzie di consegna) pari a circa l’84,6% delle azioni in circolazione di Genzyme e a circa il 77,0% delle azioni su base completamente diluita il che conferisce a sanofi-aventis il controllo su Genzyme. Tutte le adesioni validamente ricevute e non ritirate sono state accolte e il relativo pagamento avverrà prontamente secondo quanto stabilito nell’offerta di scambio al prezzo di 74,00 dollari USA in contanti (cash) senza interessi e con detrazione delle ritenute fiscali applicabili e 1 Contingent Value Right (CVR - ovvero un  diritto a pagamenti aggiuntivi se verranno ottenute specifiche autorizzazioni dalle autorità regolatorie e determinati obiettivi commerciali), per azione. I CVR sono stati quotati al NASDAQ con simbolo “GCVRZ” e oggi cominceranno a essere negoziati.

Per dare l’opportunità ai restanti azionisti di Genzyme che non hanno ancora aderito all’offerta, di farlo, sanofi-aventis ha anche annunciato l’apertura di un ulteriore periodo d’offerta a partire da oggi 4 aprile 2011, così come previsto dall’accordo di fusione. Tale ulteriore periodo d’offerta scadrà alle ore 18:00, Ora della città di New York, di giovedì 7 aprile 2011.

A seguito dell’acquisizione, Genzyme diventerà una nuova importante piattaforma nella strategia di crescita sostenibile di sanofi-aventis e ne amplierà la presenza in ambito biotecnologico. Sanofi-aventis sta facendo di Genzyme il proprio centro d’eccellenza mondiale per le malattie rare e l’acquisizione rafforzerà l’impegno di sanofi-aventis nell’area metropolitana di Boston, dove già vanta una presenza consistente.

“L’acquisizione di Genzyme rappresenta una tappa importante nella strategia di crescita sostenibile di  sanofi-aventis con il contributo di una significativa nuova piattaforma di crescita e l’ampliamento della nostra presenza in ambito biotecnologico”-  ha dichiarato Christopher A. Viehbacher, CEO di sanofi-aventis - “Insieme, le nostre due aziende offriranno straordinarie competenze, impegno e risorse in ambito biotecnologico, in particolare per le patologie rare, oltre ai comuni tratti culturali fra cui la centralità del paziente nella missione e i forti impegni nei confronti delle comunità a cui ci rivolgiamo. Stiamo già facendo progressi nelle straordinarie opportunità rese possibili dall’unione di queste due aziende con un processo d’integrazione che sta procedendo bene e secondo la prevista tabella di marcia”.
 

“Il processo avviato con sanofi-aventis conferma le enormi opportunità che esistono dall’aggregazione delle nostre due aziende” - ha dichiarato Henri A. Termeer, Presidente del Consiglio d’Amministrazione, Presidente e CEO uscente di Genzyme Corporation - “Questo momento è un catalizzatore di cambiamento per entrambe le nostre aziende e stiamo sviluppando una vision davvero entusiasmante per un futuro assieme che attinga al meglio di ciascuna delle due parti. In futuro Genzyme continuerà a essere un soggetto vivace capace di rispondere al bisogno di terapie innovative che cambiano le vite dei pazienti che soffrono di serie malattie”.

Nell’ulteriore periodo di offerta, sanofi-aventis accetterà le adesioni provvedendo prontamente allo scambio delle azioni ordinarie di Genzyme validamente ricevute. Agli azionisti di Genzyme che aderiranno validamente all’offerta in detto ulteriore periodo verrà corrisposto lo stesso prezzo di 74,00 dollari in contanti senza interessi e con detrazione delle ritenute fiscali applicabili e 1 Contingent Value Right per azione, offerto agli azionisti che hanno aderito all’offerta nel periodo iniziale. Le procedure di adesione nel periodo ulteriore di offerta saranno le stesse del periodo d’offerta iniziale con due eccezioni: le azioni non potranno essere consegnate con procedura di consegna garantita e ai sensi della Rule 14d-7(a)(2) del Securities Exchange Act del 1934, e sue successive modifiche,  le azioni per cui verrà data valida adesione all’offerta nel periodo d’offerta ulteriore verranno accettate per essere scambiate su base giornaliera ‘come offerte’ (“as tendered”) e, conseguentemente le adesioni non potranno essere ritirate.

Al termine del periodo d’offerta ulteriore, sanofi-aventis intende procedere a una fusione breve come ammesso dalle leggi del Massachusetts dopo aver esercitato la propria opzione di integrazione (top-up option) secondo quanto stabilito nell’accordo di fusione, ove necessario. Al closing della fusione Genzyme diventerà una società interamente controllata di sanofi-aventis. In conseguenza della fusione, tutte le azioni ordinarie di Genzyme per cui non sarà stata data adesione all’offerta di scambio nel periodo iniziale o nel periodo successivo verranno cancellate e (ad eccezione delle azioni detenute da sanofi-aventis, Genzyme e le loro controllate) convertite in diritto a ricevere lo stesso prezzo di 74,00 dollari per azione in contanti e 1  contingent value right, per azione, corrisposto nell’ambito dell’offerta di scambio.

 

 

 


 

Data aggiornamento: 4 Aprile 2011