Quick Menu di navigazione :

  1. Vai al contenuto
  2. Vai alla sezione del menu principale
  3. Vai al motore di ricerca
  4. Vai al menu di aiuto
  5. Vai alla banner
  6. Vai alla lista di scorciatoie

Informativa: Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookieclicca qui . Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.Ok

Aiuto :

  1. Sanofi nel mondo |
     
  2. Siti italiani |
     
  3. Azionisti |
  4. Contatti |
  5. Mappa del sito |
  6. Guida
  1. Dimensione Caratteri 

    Ridurre Aumentare  
 
 

News

Contatti

Se sei un giornalista, accedi all'area media

Contatto :

Venti studenti del Politecnico ripensano gli spazi del sito Sanofi di Origgio

Al via il Workshop “Città e Laboratorio per la buona vita”, promosso da Sanofi in collaborazione con la Scuola di Architettura e Società e la Scuola del Design del Politecnico di Milano. Saranno elaborati progetti integrati di design strategico, progettazione edilizia, paesaggistica e urbana per offrire nuove opportunità di valorizzazione del sito industriale Sanofi di Origgio, avendo come focus il benessere della persona, la produzione di salute e la qualità degli ambienti di lavoro.

 

Milano, 14 luglio 2014 – Partire dalle idee di studenti e dottorandi in Architettura, Design e Pianificazione del Politecnico di Milano per ripensare, valorizzare e riutilizzare gli spazi industriali del sito produttivo Sanofi di Origgio, in provincia di Varese. Questi gli obiettivi del Workshop “Città e Laboratorio per la buona vita. Idee e progetti per gli spazi dell’industria farmaceutica del futuro” promosso da Sanofi, leader nel settore farmaceutico in Italia, e Poliedra, Consorzio del Politecnico di Milano, al via il 14 luglio.

Il workshop coinvolge 20 studenti dell’Ateneo milanese – un terzo dei quali proveniente da altri Paesi europei e dalla Russia – e si articola in due fasi, che si svolgono entrambe presso il sito di Origgio, a luglio e a settembre. Durante la prima fase, gli studenti sono chiamati ad effettuare una riflessione preliminare sulle caratteristiche del sito industriale e del territorio in cui si colloca, sugli spazi – gli edifici e il loro contesto –  e sulle prospettive presenti e future della produzione biotecnologica che vi si svolge. La seconda fase prevede, invece, l’elaborazione del progetto vero e proprio. Gli studenti, divisi in quattro gruppi multidisciplinari, elaboreranno progetti integrati di design strategico, progettazione edilizia, paesaggistica e urbana per offrire nuove opportunità di valorizzazione del sito, avendo come focus il benessere della persona, la produzione di salute e la qualità degli ambienti di lavoro. I risultati del lavoro saranno poi oggetto di una specifica pubblicazione.

 

Data aggiornamento: 14 Luglio 2014