Quick Menu di navigazione :

  1. Vai al contenuto
  2. Vai alla sezione del menu principale
  3. Vai al motore di ricerca
  4. Vai al menu di aiuto
  5. Vai alla banner
  6. Vai alla lista di scorciatoie

Informativa: Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookieclicca qui . Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.Ok

Aiuto :

  1. Sanofi nel mondo |
     
  2. Siti italiani |
     
  3. Azionisti |
  4. Contatti |
  5. Mappa del sito |
  6. Guida
  1. Dimensione Caratteri 

    Ridurre Aumentare  
 
 

News

Contatti

Se sei un giornalista, accedi all'area media

Contatto :

Educazione ambientale e prevenzione degli infortuni: lo stabilimento Sanofi a Brindisi promuove la sicurezza

Conferenza stampa del progetto pilota “Campagna di educazione ambientale e prevenzione degli infortuni”, rivolto a sei scuole secondarie di primo grado della città di Brindisi e promosso dallo stabilimento Sanofi di Brindisi in collaborazione con le Istituzioni. Tre incontri in classe sui temi dell’ambiente e della sicurezza e un evento “a porte aperte” presso lo stabilimento Sanofi di Brindisi.

 

Brindisi, 9 maggio 2014 – Il 9 maggio si è svolta a Brindisi, presso la Sala  conferenze palazzo Granafei-Nervegna, la conferenza stampa del progetto pilota “Campagna di educazione ambientale e di prevenzione agli infortuni”, un ciclo di quattro incontri per le scuole  secondarie di primo grado della città, promosso dallo stabilimento Sanofi di Brindisi, in collaborazione con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Brindisi e l’Ufficio Scolastico Territoriale della Provincia di Brindisi, sulla sensibilizzazione alle problematiche ambientali, i rischi e la prevenzione degli infortuni.

Tra gli obiettivi principali del progetto, la conoscenza delle problematiche legate alla tutela e alla salvaguardia dell’ambiente, il rispetto del territorio attraverso i suoi beni ambientali, artistici e architettonici, l’educazione al rispetto dell’ambiente naturale, individuazione delle strategie per uno sviluppo sostenibile sul piano ambientale per un miglioramento del benessere e delle condizioni di vita delle generazioni presenti e future, acquisizione degli elementi di rischio per la salute e la sicurezza presenti negli ambienti di vita,  al fine di individuare forme di prevenzione al fine di rimuoverli o evitarli.

Nella seconda metà del mese di maggio, le scuole secondarie di primo grado aderenti al progetto pilota, svolgeranno un programma di quattro incontri. I primi tre incontri, di un’ora ciascuno, si svolgeranno in classe, e saranno incentrati rispettivamente su: sensibilizzazione delle problematiche ambientali ed il ciclo dei rifiuti, fonti rinnovabili e risparmio energetico, rischi e prevenzione degli infortuni negli ambienti di vita. Il quarto e ultimo incontro si svolgerà all’interno dello stabilimento Sanofi di Brindisi, e consentirà di avere una conoscenza diretta delle problematiche ambientali e di sicurezza che scaturiscono in una realtà industriale e delle modalità di intervento al fine di minimizzarne l’impatto.

In occasione della visita allo stabilimento di Sanofi di Brindisi, gli studenti presenteranno lavori di gruppo realizzati su una tematica a scelta tra quelle affrontate. I lavori, in formato digitale o cartaceo, verranno valutati da una giuria composta da Antonio Ingrosso, Assessore all’Istruzione del Comune di Brindisi, Vincenzo Melilli, Dirigente Ufficio Scolastico Territoriale della Provincia di Brindisi, o suo delegato, e da rappresentanti di Sanofi. A tutti verrà consegnato un attestato di partecipazione ed il primo gruppo classificato di ciascuna delle classi partecipanti verrà premiato.

Data aggiornamento: 9 Maggio 2014