Quick Menu di navigazione :

  1. Vai al contenuto
  2. Vai alla sezione del menu principale
  3. Vai al motore di ricerca
  4. Vai al menu di aiuto
  5. Vai alla banner
  6. Vai alla lista di scorciatoie

Informativa: Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookieclicca qui . Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.Ok

Aiuto :

  1. Sanofi nel mondo |
     
  2. Siti italiani |
     
  3. Azionisti |
  4. Contatti |
  5. Mappa del sito |
  6. Guida
  1. Dimensione Caratteri 

    Ridurre Aumentare  
 
 

News

Contatto :

“TechCare: dalla cura al prendersi cura”, il primo bootcamp per migliorare la vita delle persone con sclerosi multipla

Per la prima volta in Italia, persone con sclerosi multipla, medici, infermieri, caregiver e startupper si incontrano per generare innovazione in risposta ai bisogni di chi vive con questa malattia.

 


Fare rete per fare innovazione nella sclerosi multipla. Ascoltando i bisogni delle persone con sclerosi multipla, condividendo gli stimoli di medici e clinici, proponendo soluzioni innovative con gli startupper. Sanofi Genzyme – insieme alla rete di co-working Talent Garden e all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) – lancia “TechCare: dalla cura al prendersi cura”. L’evento si terrà a Genova, presso TAG di via Enrico Melen 83, giovedì 22 settembre dalle ore 10 (qui il programma dell’evento e il modulo di iscrizione)

Obiettivo: individuare idee da inserire nella piattaforma della campagna europea “The World Vs MS”, promossa da Sanofi Genzyme per fare incontrare le esigenze quotidiane dei pazienti con le proposte degli innovatori. E poi scegliere quella più innovativa, che verrà premiata con una serie di servizi di incubazione al TAG di Genova, un contatto costante con Sanofi Genzyme e la partecipazione alla Maker Faire Rome che si tiene dal 14 al 16 ottobre 2016.

Dalla “fotografia” del vissuto dei pazienti alla call for ideas
Come si sentono da un punto di vista fisico ed emotivo le persone con sclerosi multipla? Quanta consapevolezza hanno della malattia e quanto la condividono? Quali difficoltà riscontrano nella vita di tutti i giorni, al lavoro, a casa, nelle relazioni, nel tempo libero? E ancora, che tipo di impatto ha la sclerosi multipla sui caregiver che assistono questi pazienti? Il bootcamp “Tech-Care” parte da queste domande. E dalle informazioni della ricerca “Vs MS”, che ha coinvolto oltre 1.000 persone con SM recidivante (SMR) e circa 600 caregivers in 7 Paesi nel mondo: Stati Uniti, Canada, Francia, Italia, Spagna, Regno Unito, Australia.

Il programma
Nella prima ora del bootcamp di giovedì 22 settembre, in live streaming anche sulla Fanpage Facebook di Sanofi Italia, gli interventi di chi ha scelto la strada dell’open innovation per creare valore nella salute: la visione di Alessandro Rimassa, a capo della scuola di innovazione di TAG. L’attività social di Edoardo Schenardi e della sua Farmacia Serra, caso di successo in Italia: insieme a sua moglie risponde a tutte le domande degli utenti in rete e su Twitter. La proposta innovativa di Laura Rossi, 33 anni, studentessa dottoranda in tecniche radiologiche e paziente oncologica da un anno e mezzo. Dopo la diagnosi di linfoma di Hodgkin ha pensato di creare l’app H-Maps per orientare i pazienti nel percorso di cura; per farlo ha coinvolto il dottor Filippo Ballerini dell’Ospedale San martino di Genova.
A seguire, per cinque ore, i tavoli di lavoro che integrano persone con sclerosi multipla, medici, infermieri, caregiver e startupper. E dalle ore 16, nuovamente in live streaming anche sulla Fanpage di Sanofi, le esposizioni dei lavori di gruppo, il caricamento delle stesse idee nella piattaforma del contest e la scelta del team vincente del bootcamp.


Per maggiori informazioni su TechCare e iscriversi: EventBrite
Per seguire lo streaming: https://www.facebook.com/SanofiItalia/

Data aggiornamento: 7 Settembre 2016