Quick Menu di navigazione :

  1. Vai al contenuto
  2. Vai alla sezione del menu principale
  3. Vai al motore di ricerca
  4. Vai al menu di aiuto
  5. Vai alla banner
  6. Vai alla lista di scorciatoie

Informativa: Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookieclicca qui . Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.Ok

Aiuto :

  1. Sanofi nel mondo |
     
  2. Siti italiani |
     
  3. Azionisti |
  4. Contatti |
  5. Mappa del sito |
  6. Guida
  1. Dimensione Caratteri 

    Ridurre Aumentare  
 
 

News

Contatti

Se sei un giornalista, accedi all'area media

Contatto :

Diabete, gestirlo meglio con un click: i risultati di “Dati Puliti”

Si è concluso ”Dati Puliti”, il progetto promosso dall’Associazione Medici Diabetologi e sostenuto da Sanofi, per l’ottimizzazione del processo di acquisizione dei dati nella pratica clinica quotidiana in diabetologia. Da marzo a ottobre 2014 in 15 regioni italiane si sono svolti corsi di alfabetizzazione digitale nell’utilizzo delle cartelle cliniche informatizzate, per offrire un miglioramento dei servizi ai pazienti con diabete.

 

Sono 324 i medici e gli infermieri dei principali Centri di diabetologia italiani che hanno preso parte ai 14 corsi di formazione tra marzo e ottobre 2014. Con l'intento di migliorare la gestione del diabete e delle sue complicanze attraverso un corretto utilizzo della cartella diabetologica informatizzata.

Il progetto, chiamato familiarmente “Dati Puliti”, è stato promosso da AMD-Associazione Medici Diabetologi con il supporto di Sanofi, e ha coinvolto gli specialisti di 15 regioni italiane .

Tra gli obiettivi del progetto:

  • rafforzare la motivazione alla corretta gestione dei dati clinici delle persone con diabete seguite dal Centro di diabetologia di riferimento

  • identificare le possibili criticità

  • offrire una dimostrazione pratica del corretto uso della cartella informatizzata finalizzata al calcolo degli indicatori che sono alla base degli Annali AMD e quindi della valutazione di qualità dell’assistenza.

Un’innovazione in grado di ‘fare la differenza’ nella vita delle persone con diabete.

 

Data aggiornamento: 17 Dicembre 2014