Quick Menu di navigazione :

  1. Vai al contenuto
  2. Vai alla sezione del menu principale
  3. Vai al motore di ricerca
  4. Vai al menu di aiuto
  5. Vai alla banner
  6. Vai alla lista di scorciatoie

Informativa: Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookieclicca qui . Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.Ok

Aiuto :

  1. Sanofi nel mondo |
     
  2. Siti italiani |
     
  3. Azionisti |
  4. Contatti |
  5. Mappa del sito |
  6. Guida
  1. Dimensione Caratteri 

    Ridurre Aumentare  
 
 

Brindisi

Indirizzo

Sanofi S.p.A.
Via Angelo Titi, nn. 22-28, 43 
72100 Brindisi
Italy

Tel. +39 0831 5781

Contatto :

Brindisi

Stabilimento specializzato nella produzione di antibiotici e sede del Centro di Biotecnologie

 

Nato nel 1966 come Aminova per la produzione di glutammato sodico per fermentazione su melassa, lo stabilimento è stato acquistato nel 1970 dal Gruppo Lepetit e riconvertito con un investimento di diversi miliardi alla produzione di intermedi e principi attivi farmaceutici, principalmente antibiotici, quali la rifampicina, farmaco per il trattamento della tubercolosi. Nel corso degli anni è stato ulteriormente ampliato, introducendovi la produzione di altri principi attivi quali tetraciclina, la eritromicina, produzioni oggi dismesse, la teicoplanina ed il deflazacort.

Oggi lo stabilimento Sanofi di Brindisi copre un’area di circa 150.000 m2 ed ospita un centro specializzato nella ricerca biotecnologica impegnato nell’ottimizzazione continua dei processi produttivi e nello studio e sviluppo di processi per il passaggio su scala industriale della produzione di nuovi principi attivi. Una delle funzioni principali dei laboratori, oltre a mantenere i ceppi del principio attivo, è quella di aumentarne la capacità produttiva, selezionando quelli con le migliori caratteristiche metaboliche. La capacità di selezione è stata rafforzata grazie a un apparecchio, sviluppato da un prototipo ideato da Sanofi, che esegue in modo automatizzato le fermentazioni per lo screening dei ceppi mutanti.

Il Centro Biotecnologico di Brindisi è parte integrante del Distretto Biotecnologico della Regione Puglia, insieme alle Università di Bari, Lecce e Foggia  e ad altre aziende pugliesi per la costituzione di una rete permanente di collaborazioni scientifiche e lo sviluppo dei processi produttivi.

Certificazioni: Certificazione ambientale ISO 14001, OHSAS 18001. Produzioni approvate FDA, ANVISA, AIFA.

 

Data aggiornamento: 7 Luglio 2015