MakeToCare e #TechCare

#MakeToCare

#MaketoCare è un contest nato nel 2016 per rispondere ai bisogni dei pazienti che convivono con la disabilità, valorizzando idee innovative ed hi-tech che spesso vengono messe a punto proprio dai loro famigliari e caregiver. 

I “maker” dei due progetti finalisti - che oltre ad essere meritevoli sono potenzialmente scalabili nella produzione e nella portata di diffusione - vengono premiati ed accompagnati da Aster in un viaggio verso la Silicon Valley, dove possono fare scouting di investitori ed entrare in contatto con altre best practice e startup. Tutti i finalisti partecipano all’appuntamento annuale della Maker Faire, dove grazie a Sanofi i loro progetti possono acquisire visibilità dai media e dagli addetti ai lavori del settore hi-tech. 

Nel 2017 i vincitori di #MaketoCare sono stati Orion, un esoscheletro robotico per la riabilitazione, ed Optical Wheelchair, una sedia a rotelle che viene comandata dal movimento oculare e dalle espressioni del viso.
#MaketoCare 2017: rivivi il meglio

#TechCare

Il primo bootcamp in Italia che ha riunito pazienti con sclerosi multipla, medici, operatori sanitari, startupper e innovatori. Il progetto nasce per dare voce ai pazienti con sclerosi multipla e progettare con loro le soluzioni più adatte a migliorare la vita quotidiana, grazie anche alle nuove tecnologie disponibili. 

Il progetto vincitore è SMile, un’app che aiuta i pazienti con sclerosi multipla ad organizzare le attività sportive più adatte alle proprie esigenze e al proprio stato fisico, che fornisce una mappatura delle palestre e dei centri di riabilitazione più idonei, e che permette di collegarsi ad una community di pazienti per condividere i progressi ottenuti, scambiandosi preziosi consigli.
Tech Care a Cagliari. E le idee innovative fanno rete!