La nostra risposta a COVID-19

Covid19

In Sanofi abbiamo un impegno: scoprire farmaci e vaccini che possano migliorare la vita di milioni di persone in tutto il mondo e renderli disponibili. Questo impegno ha assunto un regime di urgenza per tutti noi con l'emergere dell’epidemia da COVID-19.
  
Assicurare la sicurezza e la salute dei nostri collaboratori
Per Sanofi la massima priorità è proteggere i propri collaboratori, le loro famiglie e le comunità in cui opera per assicurare la continuità delle proprie attività di produzione e fornitura di farmaci sui quali i pazienti fanno affidamento.
Sin dalle prime ore dell’enorme emergenza che ha investito il nostro Paese, Sanofi ha adottato tutte le misure necessarie per tutelare la salute dei propri collaboratori, degli operatori sanitari e di tutti gli interlocutori quotidiani al fine di prevenire una possibile esposizione al virus. Anticipando le disposizioni previste dalle autorità, a livello regionale e successivamente nazionale, abbiamo sospeso le attività di informazione medico scientifica nelle strutture ospedaliere pubbliche e private, presso i medici di base, nelle residenze per anziani e in ogni altro presidio medico in questo momento focalizzate sulla gestione delle emergenze. 
 
Il personale dei nostri uffici e sul territorio sta lavorando in smart working. Nei quattro stabilimenti di Origgio, Anagni (FR), Scoppito (AQ) e Brindisi i nostri colleghi stanno continuando a produrre e, per la tutela della loro salute e dei reparti, sono stati messi in atto rigorosi accorgimenti precauzionali.
 
Evitare carenze delle nostre soluzioni di salute
Da subito uno specifico Crisis Committee insieme al Business Continuity Committee monitora attentamente e quotidianamente l’evoluzione della situazione per assicurare la tutela delle persone, la continuità delle attività e la gestione in tempi rapidi di eventuali situazioni di emergenza dovessero sopraggiungere.
L’obiettivo è assicurare totale continuità terapeutica alle persone in cura con le sue soluzioni di salute e, laddove possibile, supportare il sistema sanitario in questa situazione di grande difficoltà. 
Ad oggi, grazie alla differenziazione della nostra catena di approvvigionamento, non risultano carenze riconducibili alla situazione di emergenza COVID-19 che possano impattare sulla continuità terapeutica dei pazienti in cura con le nostre soluzioni di salute.
 
Fare leva sulla nostra esperienza per sviluppare soluzioni specifiche
Attraverso Sanofi Pasteur, la nostra divisione vaccini stiamo sfruttando la nostra precedente esperienza di sviluppo di un vaccino per la SARS per accelerare lo sviluppo di un vaccino per COVID-19. Stiamo collaborando con la Biomedical Advanced Research and Development Authority (BARDA) che è parte del Dipartimento di salute e servizi umani degli Stati Uniti. 
Inoltre, Sanofi, in collaborazione con Regeneron, ha avviato un programma di sviluppo clinico per valutare l’anticorpo monoclonale sarilumab nei pazienti ospedalizzati con infezioni gravi da COVID-19. Il trial coinvolgerà anche alcuni centri e pazienti in Italia. 

Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più
OK