Generation Now, il futuro visto dai millenial della salute

Segni particolari Millennials dell’healthcare professional. Cosa cambia nell’era dell’integrated care? Le tendenze emergenti della professione, l’utilizzo della tecnologia, la relazione medico-paziente, il controllo della spesa sanitaria, il ruolo di organizzazioni e delle aziende farmaceutiche. Generation Now è stato ideato e sviluppato da Havas con il partner Ipsos e realizzato con il supporto di Sanofi.

Generation Now, il futuro visto dai millenial della salute Generation Now, il futuro visto dai millenial della salute
Generation Now è la prima ricerca in Italia sul futuro del mondo della salute visto dai medici millenials. Il progetto, ideato e sviluppato da Havas con il partner Ipsos e realizzato con il supporto di Sanofi, indaga il cambiamento e l’evoluzione dei millennials HCP nell’era dell’integrated care.

Il settore della salute e della sanità sta vivendo un’epoca di trasformazione e mutazione, nuove scienze, nuove tecnologie, nuovi modelli di finanziamento e nuovi pazienti dotati di maggiore autonomia, responsabilità e partecipazione.
Al cuore di questa trasformazione i medici della generazione millennial (MgM), con comportamenti, stimoli e ambizioni, che il settore farmaceutico deve comprendere in piena consapevolezza, se vuole rendere concreti i reali benefici di questo sviluppo. Tutte le aziende impegnate in questa evoluzione del significato “salute” desiderano diventare partner di medici e pazienti nell’ideazione di percorsi terapeutici migliori.

La generazione millennial, diventata maggiorenne nel nuovo millennio, è nata negli anni Ottanta: i suoi primi rappresentanti oggi hanno un’età che si aggira intorno ai trentacinque anni.
I millennial però non si possono classificare semplicemente sulla base di un certificato di nascita. La generazione del millennio viene definita dai suoi atteggiamenti, comportamenti e ambizioni.
Nel loro percorso di studi i laureati in medicina vivono online quasi un anno e due mesi del loro tempo. I millennial hanno dovuto modificare le proprie abitudini nel corso di tutta la loro vita digitale, sono aperti al cambiamento più delle precedenti generazioni, vivono in un continuo stato beta con i loro strumenti e i loro servizi digitali preferiti. Chi sono veramente, che cosa cercano veramente, che cosa si aspettano veramente è ciò che vogliamo indagare, analizzare, ricercare e comprendere, insieme.