Buscopan antiacido, divieto solo precauzionale. Buscopan antispastico non interessato

Venerdì 20 settembre, l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha predisposto il divieto di utilizzo per 13 lotti di  Buscopan antiacido, prodotto contenente ranitidina. Il divieto è a scopo precauzionale ed è da considerarsi temporaneo,  in attesa di ulteriori analisi di qualità. 
 
Il prodotto interessato dal divieto non è Buscopan come molti organi di informazione hanno erroneamente affermato. Buscopan è, infatti, antispastico che non contiene ranitidina, il principio attivo interessato dagli accertamenti in corso in Italia e in Europa. Inoltre, i lotti di Buscopan Antiacido non sono interessati da un ritiro dal mercato, ma da un divieto di utilizzo da parte del consumatore in attesa di ulteriori verifiche. 
 
Come indicato da AIFA, Sanofi invita i cittadini in trattamento con un prodotto contenente ranitidina a rivolgersi al proprio medico curante che potrà fornire le informazioni necessarie. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di AIFA   

Questo sito può utilizzare cookie di profilazione di terze parti per inviarti messaggi pubblicitari mirati e servizi in linea con le tue preferenze. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più
OK